23 Luglio 2020

Speciale Piemonte: scadenze e ultime novità dal territorio

Chiusura dello sportello Bonus Piemonte 

Non è più possibile sottomettere le domande per la richiesta di contributo a fondo perduto predisposto dalla Regione per sostenere le imprese colpite dal lockdown per l’emergenza Coronavirus. Lo sportello si è infatti chiuso lo scorso 20 luglio

Sospensione temporanea dello sportello “Emergenza Covid-19″ 

La misura, che prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto a copertura degli oneri legati all’attivazione di operazioni finanziarie per esigenze di liquidità, subirà una sospensione a partire da venerdì 24 luglio 2020 al fine di migliorare il sistema. 

La riapertura è prevista per la seconda settimana di settembre

Bonus Turismo 

Il nuovo bonus replica il funzionamento del precedente Bonus Piemonte, focalizzandosi a favore dei settori alberghiero ed extralberghiero

Il Bonus Turismo prevede l’erogazione di un voucher, calcolato in base a dimensioni e classificazione delle strutture. Il contributo potrà essere utilizzato per spese di sanificazione dei locali, acquisto di attrezzature e dispositivi per eventuali situazioni di emergenza sanitaria e interventi funzionali

L’importo varia da 1.800 a oltre 9.000 euro per gli hotel, da 2.000 a 2.600 euro per case vacanze, ostelli e residence, da 3.300 a 5.300 euro per campeggi e villaggi turistici, ed è di 1.300 euro per affittacamere, agriturismi, alloggi vacanze e country house; 650 euro per i bed & breakfast imprenditoriali. 

 Il Bonus è cumulabile con altri sostegni di natura economica e, pur non essendo richiesta la rendicontazione, sarà necessario conservare i giustificativi delle varie spese sostenute. 

Le strutture interessate riceveranno comunicazione da Finpiemonte con le indicazioni per avanzare domanda. La procedura avverrà in ordine alfabetico. 

Biella e Vercelli – Bando Ripartimpresa Digitale 

La camera di Commercio di Biella e Vercelli pubblica la nuova edizione del bando Rimpartimpresa, per il supporto alla digitalizzazione delle MPMI al fine di superare gli ostacoli legate alla gestione del processo di transizione digitale

La misura prevede l’erogazione di un voucher di entità massima di 750,00 €, fino al 50% delle spese ammissibili: 

  • investimenti in tecnologie digitali volte a garantire la continuità dell’attività delle imprese durante l’emergenza Covid-19 (es. sistemi per lo smart working, l’e-commerce ecc…); 
  • investimenti in tecnologie digitali per la messa in sicurezza delle strutture aziendali per la gestione dell’emergenza Covid-19 (es. soluzioni per l’automazione del sistema produttivo e di vendita ecc…); 
  • investimenti in tecnologie digitali in ambito Impresa 4.0. 

L’investimento minimo richiesto è di Euro 750,00. 

Le domande possono essere sottomesse fino al 21 ottobre 2020 tramite il servizio gratuito Telemaco. 

L’iter della domanda prevede: 

  1. essere in possesso di un dispositivo per la firma digitale e aderire al Servizio Telemaco. 

Dopo la registrazione è necessario: 

  1. compilare il Modello base della domanda, seguendo il percorso: Sportello Pratiche, Servizi e-gov, Contributi alle Imprese, Accedi, Crea Modello, Avvia compilazione; 
    d) procedere con la funzione “Nuova” che permette di creare la pratica telematica; 
  1. procedere con la funzione “Allega” che consente di allegare alla pratica telematica tutti i documenti obbligatori (firmati digitalmente) previsti dal bando e scaricabili nella sezione modulistica. La firma digitale deve essere apposta prima di inviare il file; 
  1.  inviare la pratica con la funzione “invia pratica”. 

    Contattaci se l'argomento è di tuo interesse

    Ho preso visione delle informazioni sulla Privacy policy

    Acconsento OPEN S.R.L. in qualità di Titolare, all’invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta, newsletter,
    compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale con modalità di contatto automatizzate e tradizionali da parte del Titolare