24 Marzo 2020

Credito d’imposta sui canoni di locazione: comunicato il codice tributo

Nuovo credito di imposta per aiutare gli imprenditori in crisi

Con l’obiettivo di sostenere le attività economiche costrette alla chiusura a causa del COVID-19, il Decreto Cura Italia ha previsto la possibilità di vantare un credito di imposta pari al 60% del canone di locazione per il solo mese di Marzo 2020.

La misura prevede diversi limiti applicativi, e potrà essere utilizzato dal 25 Marzo. Il 20 Marzo 2020 invece l’Agenzia ha provveduto a chiarire i termini applicativi nella Risoluzione 13/E.

I beneficiari

Si ricorda che la misura prevede un primo requisito catastale, ovvero le attività commerciali dovranno effettuarsi presso immobili rientranti nella categoria catastale C/1.

Inoltre, sono escluse le attività rientranti negli allegati 1 e 2 del Decreto 11 marzo 2020 ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione.

Il codice F24

Per poter permettere l’utilizzo immediato dal 25 marzo, l’Agenzia ha provveduto ad identificare il codice da utilizzare in F24: “6914” denominato “Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi – articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18”.

L’Agenzia, nel testo della risoluzione, ha specificato che in sede di compilazione del modello F24, il codice tributo vada esposto nella sezione “Erario”, nella colonna “importi a credito compensati”, oppure, nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”.

Il campo “anno di riferimento” è valorizzato con l’anno per il quale è riconosciuto il credito d’imposta, nel formato “AAAA”.

    Contattaci se l'argomento è di tuo interesse

    Ho preso visione delle informazioni sulla Privacy policy

    Acconsento OPEN S.R.L. in qualità di Titolare, all’invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta, newsletter,
    compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale con modalità di contatto automatizzate e tradizionali da parte del Titolare