24 Ottobre 2019

Fondo Energia: nuovo Bando per l’Emilia Romagna

Finanziamenti agevolati per interventi di green economy con il fondo “Energia” per l’Emilia Romagna

Il Fondo Energia è un fondo rotativo a compartecipazione privata che supporta gli interventi di efficientamento energetico, e sostiene le spese relative all’utilizzo di energie rinnovabili.

I beneficiari del Bando Energia

I destinatari dei contributi sono rappresentati dalle imprese, in forma singola o associata, dalle società d’area, dai soggetti gestori di aree produttive e dalle Esco per gli interventi ammissibili a favore delle imprese.

Possono presentare la domanda le PMI e grandi imprese e le Società ESCo (Energy Service Company), comprese nei seguenti settori:

  • Turismo
  • Servizi/No Profit
  • Industria
  • Cultura
  • Commercio
  • Artigianato
  • Agroindustria/Agroalimentare

Quali sono le spese finanziate?

  • Attrezzature e macchinari
  • Opere edili e impianti
  • Risparmio energetico/Fonti rinnovabili
  • Consulenze/Servizi.

Nello specifico:

  • Interventi su immobili strumentali: ampliamento e/o ristrutturazione, opere edili funzionali al progetto;
  • Acquisto ed installazione, adeguamento di macchinari, impianti, attrezzature, hardware;
  • Acquisizione di software e licenze;
  • Consulenze tecnico/specialistiche funzionali al progetto di investimento;
  • Spese per la redazione di diagnosi energetica e/o progettazione utili ai fini della preparazione dell’intervento in domanda

Che tipo di agevolazione concede?

Come agevolazione sono stati previsti Finanziamenti a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche del Fondo (Por Fesr 2014-2020) e per il restante 30% da risorse messe a disposizione degli Istituti di credito convenzionati.

I finanziamenti, nella forma tecnica di mutuo chirografario, possono avere la durata compresa tra 36 e 96 mesi (incluso un preammortamento massimo di 12 mesi), ed importo ricompreso tra un minimo di 20 mila euro ad un massimo di 500mila euro.

È finanziabile il 100% del progetto presentato.

L’onere effettivo degli interessi a carico dell’impresa beneficiaria, è pari alla media ponderata fra i due seguenti tassi:

  • Tasso di interesse pari allo 0,00% a valere sulla parte di finanziamento avente provvista pubblica (70%);
  • Tasso di interesse pari all’Euribor 6 mesi mmp + spread massimo del 4,75% per la parte di finanziamento con provvista bancaria (30%).

Termine di scadenza del Bando Energia

La Regione ha riaperto i termini di presentazione delle domanda dal 15 ottobre fino alle ore 16:00 del 28 novembre 2019 (salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse).

    Contattaci se l'argomento è di tuo interesse

    Ho preso visione delle informazioni sulla Privacy policy

    Acconsento OPEN S.R.L. in qualità di Titolare, all’invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta, newsletter,
    compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale con modalità di contatto automatizzate e tradizionali da parte del Titolare