Incentivi fiscali

Credito investimenti 4.0 - Iperammortamento

Introduzione

Investire in tecnologie: più performance, meno costi

Rinnovare il parco macchine e tecnologico aziendale integrando funzionalità evolute di controllo e supervisione di processo, questo è lo spirito della misura che intende traghettare rapidamente le aziende italiane verso l’ammodernamento produttivo.

Il credito d’imposta per gli investimenti 4.0 (ex iper ammortamento e super ammortamento) è la misura che consente di abbattere in modo drastico il costo degli investimenti in beni strumentali o di controllo di processo, nuovi.

Definizione servizio

Dal momento dell’ordine all’interconnessione

Il percorso che porta alla maturazione del beneficio fiscale inizia con la selezione delle tecnologie con caratteristiche conformi ai requisiti del paradigma Industria 4.0. Fondamentale, già in questa fase, essere affiancati da un tecnico specializzato per non fare acquisti sbagliati. (scopri come possiamo aiutarti a selezionare le tecnologie adatte alle tue esigenze produttive)

La successiva fase delicata è la preparazione, attraverso il dialogo con i fornitori dei software che governano la produzione e/o la logistica, all’interconnessione e integrazione. È una attività strategica perché deve consentire contemporaneamente di soddisfare i requisiti normativi e migliorare in modo utile e pratico l’operatività dell’azienda, senza ingessarla in inutili formalismi tecnici.

La certificazione diventa così la naturale conseguenza di un attento lavoro progettuale fatto a monte, che porta benefici fiscali e operativi all’azienda.

Contesto e opportunità

Interconnessione e integrazione automatizzata: due grandi scogli per avere il beneficio fiscale.

Sono i due requisiti fondamentali e critici, che non sono soddisfatti solamente dalle caratteristiche intrinseche del bene agevolabile ma che dipendono da come l’azienda li inserisce nel ciclo produttivo.

Interconnessione: significa mandare istruzioni di lavoro da remoto alla macchina. Non significa avviarla da remoto, ma per esempio inviarle un programma utensile o una “ricetta” di parametri preconfigurati, che l’operatore richiamerà a bordo macchina.

Integrazione automatizzata: significa che la macchina deve restituire, in modo automatizzato e tracciabile, informazioni sull’avanzamento delle attività produttive al SISTEMA LOGISTICO DI FABBRICA (scopri come possiamo aiutarti a inserire il miglior software per le necessità specifiche del business della tua azienda con la nostra Software Selection). In alternativa, la macchina può scambiare segnali o essere fisicamente integrata con sistemi automatizzati a monte e/o a valle.

Gli altri requisiti 5 obbligatori + 2 opzionali

  1. controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller)
  2. interfaccia tra uomo e macchina semplici e intuitive
  3. rispondenza ai più recenti parametri di sicurezza, salute e igiene del lavoro

 

  • sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto
  • monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo

 

I beni agevolabili:

  • Beni strumentali
  • Sistemi per l’assicurazione della qualità
  • Dispositivi per l’interazione uomo macchina

 

Vantaggi per l’imprenditore, case study, esempi

I grandi vantaggi di un credito d’imposta

  • È cumulabile con altri incentivi.
  • Si tratta di un contributo in conto impianti e non una sopravvenienza attiva. Influisce sul valore del bene, riducendo in bilancio l’importo ammortizzabile oppure viene suddiviso nel tempo nella categoria dei ricavi
  • per tutta la durata del processo di ammortamento. Inoltre, incide positivamente sul rating e sul MOL, consentendo anche di abbassare il costo del denaro.
  • Non comporta l’accredito di una somma sul c/c aziendale ma si fruisce in compensazione, pur essendo un contributo a fondo perduto; le imposte non versate restano nelle casse dell’azienda, quindi, è liquidità da
  • non restituire. Meglio di un contributo a fondo perduto perché non si deve attendere nessun accredito a seguito di una rendicontazione.
  • Consente di abbattere il costo degli investimenti.
  • Ha tempi molto brevi di maturazione: all’inizio dell’esercizio successivo è già possibile compensare le imposte.

 

Metodo Open

Raggiungere il massimo beneficio, solo con metodo si può fare

Con il nostro approccio strutturato progettiamo tutto il programma formativo, stimiamo il beneficio fiscale e accompagniamo l’azienda alla maturazione del beneficio durante tutto l’anno, correggendo eventuali scostamenti dal programma iniziale.

Le fasi di progetto:

FASE 1: valutazione degli asset sui quali si intende fruire dell’agevolazione
FASE 2: individuazione dei requisiti (formali e tecnici) posseduti e valutazione degli step
successivi per ottenere i requisiti mancanti per poter fruire del beneficio
FASE 3: eventuale software selection o selezione di tecnologie utili alla interconnessione e
integrazione, supporto all’innovazione e ottimizzazione di processo
FASE 4: ​interfacciamento e coordinamento dei fornitori di software e macchine per definire
le modalità corrette per soddisfare i requisiti in relazione alle reali esigenze operative
FASE 5: affiancamento fino al soddisfacimento dei requisiti
FASE 6: verifica sul campo del raggiungimento del livello 4.0 richiesto dalla norma
FASE 7: raccolta dei documenti tecnico-economici necessari alla redazione della perizia
FASE 8: redazione perizia tecnica con assevera notarile giurata
FASE 9: confezionamento dossier tecnico
FASE 10: assistenza in caso di verifica fiscale

Solo seguendo in modo scrupoloso il nostro Metodo è possibile ottenere i migliori risultati.

Ancora più vincente è l’approccio integrato Open: non ci limitiamo a valutare la singola misura agevolativa, ma cerchiamo di sfruttare il maggior numero di strumenti per finanziare al massimo lo stesso progetto, le stesse voci di costo. Per esempio, perché non sfruttare la misura Nuova Sabatini per ridurre il costo finanziario dell’acquisto di un macchinario? Scopri cos’è e come funziona la Nuova Sabatini

Cerchiamo di avere un approccio progettuale, se conosciamo le intenzioni di investimento, i sogni ed i desiderata delle aziende clienti lavoriamo per identificare gli strumenti che possono trasformarli in solide realtà di successo.

 

CASE STUDY

Siamo esperti, dopo anni di certificazioni 4.0, in tutti gli ambiti tecnologici e industriali ma abbiamo particolare esperienza con:

  • mezzi speciali per la raccolta ed il trattamento dei rifiuti
  • forni e impianti per il trattamento termico
  • magazzini automatici
  • macchine di confezionamento e riempitrici
  • frese, torni ed altre macchine utensili
  • stampanti 3D
  • pantografi
  • macchine per l’estrusione e la lavorazione delle materie prime del settore alimentare e petfood
  • macchine di taglio e lavorazioni laser
  • macchine e isole robotizzate per l’assemblaggio
  • nastri, rulliere e sistemi di movimentazione
  • muletti e impianti AGV/LGV
  • macchine per il controllo qualità di latte, vino, cereali
  • macchine da laboratorio
  • impianti complessi e linee ad elevata automazione

Acquista il libro per sapere tutto sulla R&S e su tutti gli strumenti di Finanza agevolata

Acquista ora

Risorse Open

Link

Articoli & News Webinar
Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato


Contatta Open

La nostra esperienza al tuo servizio


Scrivici per una consulenza gratuita Chiama e chiedi informazioni