VERSO HORIZON EUROPE

PROROGATO DI UN ANNO IL CREDITO FORMAZIONE 4.0
5 Dicembre 2018
LUNEDI’ 17 DICEMBRE 2018: OPEN AL CONVEGNO DEI CONSULENTI DEL LAVORO
11 Dicembre 2018

VERSO HORIZON EUROPE

Horizon Europe è il prossimo Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione per il periodo 2021-2027.

Con un budget di circa 100 miliardi di euro sarà il più ambizioso programma di ricerca e innovazione di sempre.

La dotazione finanziaria proposta, infatti, ammonta a 100 miliardi di euro per il periodo 2021-2027 ed include 97,6 miliardi di euro a titolo di  Horizon Europe (di cui 3,5 saranno stanziati a titolo del Fondo InvestEU) e 2,4 miliardi di euro per il programma Euratom di ricerca e formazione.

Il Programma si propone di:

  • rafforzare la scienza e la tecnologia in Europa attraverso investimenti in ricerca d’avanguardia e personale altamente specializzato
  • realizzare le priorità dell’Europa e affrontare le sfide globali che incidono sulla qualità della vita
  • incoraggiare la competitività industriale dell’Europa, sostenendo l’innovazione e il mercato

Novità principali:

  • un Consiglio europeo dell’innovazione (CEI): la proposta della Commissione istituirà un referente unico per portare dal laboratorio al mercato le più promettenti tecnologie ad alto potenziale e rivoluzionarie e aiutare le startup e le imprese più innovative a sviluppare le loro idee. Il nuovo CEI contribuirà ad individuare e finanziare le innovazioni ad alto rischio e in rapida evoluzione che hanno forti potenzialità di creare nuovi mercati;
  • nuove missioni UE per la ricerca e l’innovazione incentrate sulle sfide per la società e la competitività industriale: nell’ambito di Horizon Europe, la Commissione avvierà nuove missioni con obiettivi audaci e ambiziosi e un forte valore aggiunto europeo per affrontare i problemi che incidono sulla nostra vita quotidiana, dalla lotta contro il cancro ai trasporti puliti o alla rimozione della plastica dagli oceani;
  • massimizzazione del potenziale di innovazione in tutta l’UE: sarà raddoppiato il sostegno fornito agli Stati membri in ritardo con gli sforzi per mettere a frutto il loro potenziale nazionale di ricerca e innovazione;
  • maggiore apertura: il principio della “scienza aperta” diventerà il modus operandi di Horizon Europe, che richiederà il libero accesso alle pubblicazioni e ai dati, il che consentirà la diffusione sul mercato e rafforzerà il potenziale di innovazione dei risultati generati dai finanziamenti dell’UE;
  • una nuova generazione di partenariati europei ed una maggiore collaborazione con gli altri programmi dell’UE: Horizon Europe ottimizzerà il numero di partenariati che l’UE programma o finanzia in collaborazione con partner come l’industria, la società civile e le fondazioni di finanziamento, al fine di aumentare l’efficacia e l’impatto nel conseguimento delle priorità d’intervento dell’Europa.

Horizon Europe prevede 3 pilastri:

Pilastro 1: Scienza aperta

  • Consiglio di Ricerca europeo
  • Azioni Marie Skłodowska-Curie
  • Infrastrutture

Pilastro 2: Sfide globali e industriali

  • Competitività
  • Clusters
    • Salute
    • Società sicure e inclusive
    • Digitale e industria
    • Clima, energia e mobilità
    • alimentazione e risorse naturali

Pilastro 3: Innovation aperta

  • Consiglio europeo per l’innovazione
  • Ecosistemi innovativi europei
  • Istituto europeo di innovazione e tecnologia

Comments are closed.