L’IMPIANTO FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA MULTIUTENZE DI PRODUZIONE CENTRALIZZATA E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA NON RIENTRA NELL’IPER AMMORTAMENTO

CREDITO R&S: L’ACQUISTO DI AZIENDA NON INCIDE SUL BONUS
27 Nov 2018
EVENTO “SMALL BUSINESS EXCELLENCE” – UNICREDIT
4 Dic 2018

L’IMPIANTO FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA MULTIUTENZE DI PRODUZIONE CENTRALIZZATA E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA NON RIENTRA NELL’IPER AMMORTAMENTO

Con la Risposta n.86 del 26 novembre 2018, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito alcuni dubbi inerenti all’iper ammortamento di un impianto di riscaldamento centralizzato.

In particolare un’Azienda ha chiesto chiarimenti all’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda la possibilità di proporre a un proprio cliente un servizio che prevede la realizzazione di una rete di distribuzione multiutenze dell’energia termica in grado di gestire un certo mix produttivo in modo ottimizzato in relazione alle richieste delle utenze. Tale soluzione prevede un impianto a monte e uno a valle di generatori di calore che secondo la società potrebbe beneficiare dell’iperammortamento.

Come si evince dal documento, l’Agenzia risulta di parere contrario per due motivazioni:

In primo luogo, trattandosi comunque di un impianto finalizzato alla realizzazione di un sistema multiutenze di produzione centralizzata e di distribuzione di energia termica, tutti i singoli beni costituenti l’impianto dovrebbero essere trattati allo stesso modo ai fini dell’applicazione dell’iper ammortamento e, in particolar modo, ai fini dell’esclusione delle soluzioni finalizzate alla produzione di energia.

In secondo luogo, come precisato nella circolare del Ministero dello Sviluppo economico del 23 maggio 2018, le soluzioni che interagiscono a livello di impianti generali, come nel caso di specie gli impianti di riscaldamento centralizzati, anche nel caso in cui servano più aziende sono da ritenersi esclusi dall’agevolazione.

Comments are closed.